Borgogna

body-of-water-3272180_960_720La storica regione della Francia è in genere celebre per i suoi vini. Va tuttavia precisato che la viticoltura di queste terre risale al medioevo quando, prima della formazione degli stati unitari, la Borgogna era un ducato molto importante. Un viaggio in questa regione è quindi consigliato anche a chi ama la storia e l’arte. Fra l’altro la Borgogna partendo dal Piemonte si può raggiungere, senza troppo affanno, anche in auto. Tappe principali di questo interessante sono in genere le cittadine di Beaune, Vezelay ed Autun. A Beaune è da segnalare la particolare struttura dell’Hotel Dieu (un antico ospedale ora musealizzato), a Vezelay è imperdibile la chiesa romanica dedicata alla Maddalena. Autun è invece una città di origine romana che vanta nella sua cattedrale uno splendido portale. Tuttavia anche il capoluogo (Digione) merita sicuramente una visita. Vi si possono ammirare importanti esempi di architettura borgognona e splendidi musei (ed in uno di questi è pure esposto quanto rimane degli splendidi monumenti funebri della Certosa di Champmol). Di rilievo sono anche le antiche abbazie che per secoli ebbero grossa influenza in buona parte d’Europa. Quindi conviene prevedere almeno le visite di Fontenay e Cluny. E non va comunque esclusa una breve tappa all’abbazia di Tournus che ha una storia molto diversa dagli altri conventi borgognoni. Tornando ai vini le organizzazioni turistiche locali hanno predisposto dei circuiti sicuramente interessanti per molti turisti. I vini (rossi o bianchi) invece si possono gustare nelle “caves” (cantine). Particolarmente celebri sono le “caves” di Beaune ed immediati dintorni dove il vino in genere si gusta con la collaborazione di esperti sommelier. La vinificazione in Borgogna è in genere effettuata con l’utilizzo di uve Chardonnay e di Pinot Nero. Famoso è comunque il castello del Clos de Vougeot dove la tradizione vinicola è secolare e la produzione fa capo ad un’antica confraternita. Infine per coloro che vogliono fare una vacanza diversa è probabilmente consigliabile fare un po’ di turismo fluviale secondo una tendenza ormai molto forte in tante parti di Francia. In Borgogna un porto fluviale frequentato dai turisti si trova a Chalon Sur Saone. approfondimento consigliato: Borgogna

Visitate anche la directory Viaggi Italia: Portale focalizzato sul turismo italiano, con recensioni dei migliori siti italiani a tema viaggi.