Home » Informazione » La pulizia dei denti in viaggio

La pulizia dei denti in viaggio

Una delle cose che i nostri genitori ci hanno sempre insegnato, fin dall’infanzia, è l’importanza dell’igiene orale e della pulizia dei denti. E’ infatti risaputo che se i nostri denti non vengono lavati almeno 3 volte al giorno, trascurando così la pulizia e l’igiene orale, si rischia di avere dei gravi problemi e di dover subire dei dolorosi interventi da parte di un dentista low cost.

smile

Quindi siamo a conoscenza che i denti vanno lavati almeno 3 volte al giorno dopo i pasti, ma se siamo in viaggio, quindi fuori casa, come si può fare? Ovviamente se siamo fuori casa, non possiamo avere tutte le comodità che abbiamo in casa, come il bagno e quindi tutti gli strumenti per la propria igiene tra cui lo spazzolino. Dovremo quindi arrangiarci in qualche modo, scopriamo come.

Lavarsi i denti senza spazzolino

Esistono dei metodi, grazie ai quali potremo pulire i nostri denti e salvaguardarli così da eventuali rischi, anche senza la necessità di stare nel bagno della nostra casa con lo spazzolino e tutte le comodità che abbiamo. Questi metodi che vengono utilizzati, sono principalmente due: fazzoletto e chewin-gum.

Il primo metodo, quello del fazzoletto, è davvero rudimentale. Esso si può attuare nel caso, per qualche strano motivo, avremo a portata di mano solamente del dentifricio ed un fazzoletto di carta o anche una salvietta igienizzante.

Consiste nell’usare il fazzoletto come fosse uno spazzolino, applicandoci quindi del dentifricio e strofinandolo con il dito sulla superficie dentale, dopodiché ovviamente bisognerà sciacquarsi la bocca intensamente.

Ovviamente è difficile che qualcuno vada in giro con solamente il dentifricio, quindi se non si ha il dentifricio né lo spazzolino come si fa? Oltre all’altro metodo di cui parleremo più avanti, ne esiste anche un altro più naturale: carote o mele.

Le carote e le mele, eliminano i batteri e gli zuccheri che sono annidati sulle nostre gengive e sullo smalto dentale alla fine di un pasto. Inoltre mangiando uno di questi due alimenti, si stimolerà salivazione, il che è fondamentale per mantenere pulita la propria bocca.

Infine, come ultima opzione in caso disperato, si può utilizzato un classico chewin.gum. Uno spot televisivo, pubblicizza una gomma da masticare utilizzando la frase “Dove non c’è lo spazzolino…”, ma chiaramente il chewin.gum non potrà mai sostituire la normale pulizia della bocca, in quanto si sa che le gomme da masticare non facciano poi così bene, ma possono essere utilizzate come ultima risorsa per rinfrescare l’alito.

Tags: