Home » Consigli per viaggiare » Viaggio in Thailandia: tutto ciò che devi sapere

Viaggio in Thailandia: tutto ciò che devi sapere

Un viaggio in Tailandia promette un completo cambiamento di scenario. Tuttavia, prima di sperimentare questa esperienza ineguagliabile che tutti i viaggiatori vogliono rinnovare, è importante saperne di più su questa destinazione unica. Questo è tutto quello che c’è da sapere prima di fare le valigie per la Thailandia.

bangkok-ville

Una popolazione sorridente

È ben conosciuto che la dolcezza e il calore della sua popolazione hanno fatto guadagnare alla Thailandia il soprannome di « Paese del sorriso ». Alla gentilezza del popolo thailandese si aggiunge la sua posizione geografica eccezionale che rende la destinazione una dei più frequentate dai viaggiatori nel sud est asiatico, come mette in evidenza il sito web innviaggithailandia.com.

 

Il Golfo della Thailandia

La Thailandia è anche un luogo molto popolare per la sua varietà di isole, spiagge e calette che offrono relax e belle immersioni subacquee. Ad est, nel Golfo della Thailandia, la costa è famosa per le sue spiagge irresistibili. Vicino alla capitale Bangkok, l’isola di Ko Samet invita al relax e al divertimento. A nord, le spiagge sono luoghi perfetti per rilassarsi durante il giorno,mentre in serata si trasformano in luoghi di festa. La parte orientale della Thailandia cela un gruppo di isole dove continuare il soggiorno, da Ko Chang a Ko Mak passando per Ko Wai e WO Kut, ciascuna con la propria peculiarità.

 

La costa delle Andamane

Un po’ più a sud, e questa volta nella parte occidentale del paese, la costa delle Andamane è un vero e proprio paradiso. La reputazione dell’isola di Phuket ha superato da tempo i confini dell’Asia. La natura esuberante di quest’isola si sposa molto bene con le splendide spiagge, spot ideali per le immersioni subacquee e il nuoto. I viaggiatori di tutte le età, le famiglie, le coppie, i single, troveranno certamente come godersi il loro soggiorno, tra trekking nelle mangrovie, immersioni subacquee alla scoperta della barriera corallina o calde serate divertenti. A poche ore di distanza, Krabi, Ko Phi Phi e Ko Lanta sono anche isole in cui si puo’ soggiornare.

 

Bangkok

Durante un viaggio in Thailandia, da non mancare Bangkok. Enorme, moderna e opulenta, Bangkok nasconde in suoi sofisticati quartieri alcune vestigia del suo ricco passato. Una passeggiata per le zone tradizionali come Banglamphu e Victory Monument è un must per scoprire una Thailandia senza tempo. Con un percorso originale potrai scoprire e ammirare le imponenti statue del Grand Palace e di Wat Phra Kaew, tra cuiquelladelvenerato Buddha smeraldo. Questitemplisacri si scoprono durante un circuito a bordo di un Chao Phraya Express, queste imbarcazioni che collegano le parti settentrionale e meridionale di Bangkok sul fiume omonimo. Le loro fermate principalisi trovano vicino ai più beisiti della capitale thailandese.

 

Cucina thailandese

Un viaggio in Thailandia è anche sinonimo di viaggio gastronomico e scoperte culinarie. La cucina thailandese è una delizia per le papille gustative, per gustare street food autentico conviene immergersine imercati regionali o percorrere le viuzze popolari. Nella maggior parte dei luoghi pubblici della capitale, i profumi e i colori attirano i passanti. Potrai gustare il saporito curry thailandese con diversi frutti di mare, dai calamari saltati in padella alle cozze fritte passando per i gamberi alla griglia. In Thailandia, i buon gustai e i curiosi scopriranno e gusteranno i piatti della cucina locale, come il som-dam, una piccante insalata di papaya verde, il Koxnee-o, il tipico riso appiccicoso thailandese, ma anche il gay yâhng, un pollo alla griglia.

 

Informazioni pratiche per i viaggiatori

Situata a circa 8700 chilometri dalla Italia e dall’Europa occidentale, la Thailandia è servita ogni giorno da diverse compagnie aeree. Questa destinazione la cui valuta è il Baht consente ai cittadini europei di soggiornare per un periodo determinato. Dall’arrivo all’aeroporto, i visitatori hanno un visto turistico di 30 giorniri lasciato gratuitamente. In Thailandia, delle persone anglofone sono generalmente presenti nella maggior parte dei luoghi frequentati dai turisti. Tuttavia, è preferibile avere un dizionario per comunicare con la gente delposto e vivereal meglio le tua vacanza.