Home » Viaggi in Europa » Visitando Bruxelles

Visitando Bruxelles

brussels-1534989_960_720

Bruxelles è un’unica città composta da diciannove quartieri e divisa in due lingue. La « Piazza Grande », “Grand Palace” ne è il cuore ed è accessibile in tram o in pullman. Questa “place” fu un tempo focolare dei mercati alimentari. Le vie dei dintorni portano i nomi dei prodotti che vi si potevano trovare, quale ad esempio la Via “Mercato alle erbe”. E’ ad oggi il quartiere di numerosi ristoranti e caffè tradizionali. I mercati non si trovano più su questa piazza descritta da Victor Hugo come la “più bella piazza d’Europa” ma vi sono sempre mille e una ragione di recarvisi. La città offre numerosi siti interessanti da visitare, facilmente accessibili sia con trasporto pubblico sia a piedi.

Nel centro di Bruxelles si trovano posti storici come la Cattedrale dei Santi Michele e Gudule, il “Monts des Arts”, La piazza Santa Caterina… e la maggior parte dei centri commerciali. La piazza Santa Caterina era un villaggio di pescatori ed è conosciuta oggi come il quartiere dei frutti di mare. Il centro di Bruxelles è essenzialmente pentagonale e tutte le vie portano a Grote Markt / Grand Place, il cuore della città.

Una vista aerea di Bruxelles mostra come la città sia circondata d’acqua e di verdure. Il sud-est di Bruxelles è chiamato la città-alta. Il Palazzo Reale è la residenza del re belga e possiamo trovarvi dei dipinti e delle architetture del diciottesimo secolo. Il palazzo di giustizia è stato edificato dal re Leopold II : è un esempio di architettura neogotica.

Tra De Broukère e la Place Roger troverete una dozzina di siti da vedere quali la Bourse, il mercato del pesce, il Quartiere Rosso e il Parco di Bruxelles, primo parco di questa parte della città. E’ qui che si trova la Grote Markt o Grand Place: passare una giornata a esplorare i suoi negozi nonché stands può rivelarsi una bella distrazione.

Ixelles invece non è una taglia di vestiti, ma un’oasi di pace in questa città piena: qui vedrete il bagnifico Bosco della Cabre con le sue foreste, parchi e lagune, e l’abbazia della Cambre che fu fondata nel 1196 da suorecistercensi. L’abbazia ha dovuto essere ricostruita nel diciassette e diciottesimo secolo dopo aver subito numerosi danni durante le guerre di religione. Rimane dunque soltanto una parte della costruzione originale del quattordicesimo secolo.

Di cose da vedere ce ne sono tante, mancate solo voi! Se siete stati atratti da questo articolo non esitate a fare un viaggio a Bruxelles per le vostre prossime ferie!

© holiday-viaggi
Webdesign et Developpement par softibox