Home » Gastronomia » Mangiare a Berlino: dal tradizionale Zur Letzten Istanz all’asiatico Good Time

Mangiare a Berlino: dal tradizionale Zur Letzten Istanz all’asiatico Good Time

Durante il vostro viaggio a Berlino, vi capiterà di mangiare fuori. Se siete amanti della cucina tedesca, troverete pane per i vostri denti: tanti i locali che servono i piatti tipici della tradizione. Tra questi, molto sostanziosi, il famoso stinco di maiale, l’Eisbein, e le braciole di maiale affumicate, le Kasseler Rippchen. Se sul menu c’è del pesce locale, sarà di certo Zarden, il lucioperca, o Forelle, la trota. In giro, si potrebbe quasi dire senza incorrere in un errore in quasi tutti gli angoli delle strade, i venditori ambulanti di Currywurst vi permetteranno di pranzare a poco prezzo e di assaggiare uno dei simboli della capitale tedesca, un wurstel ricoperto di salsa al pomodoro calda e una manciata di curry. currywurst.JPG

Ma oggi più che mai Berlino si apre alle novità: non mancano infatti per i più capricciosi ristoranti premiati dalla Michelin, oppure locali dove mangiare ottimo cibo vegetariano. Sempre più variegato poi si presenta il mosaico etnico che ha portato a Berlino burritos californiani e piatti di riso indonesiani profumati. Ecco una piccola guida su dove andare a mangiare a Berlino.

Anche se negli ultimi tempi è diventato fin troppo turistico, il celebre Zur Letzten Instanz conserva quel sapore, quel fascino, quell’odore di vecchia Berlino. Il ristorante è in piedi dal 1621 e da quell’anno ha sempre servito del cibo tedesco da leccarsi i baffi. Leggenda vuole che vi abbiano mangiato anche Napoleone e Beethoven. Piatti di carne a gogò: il gustoso Eisbein, lo stinco di maiale, grandi bouletten (polpette) servite con splendide patate e pancetta, wurstel all’uva e mirtilli. Il tutto da accompagnare con dell’ottima birra alla spina. Il Zur Letzten Instanz è aperto da lunedì a sabato da mezzogiorno fino all’una di notte, ininterrottamente. Si trova a Waisenstrasse 14-16 (fermata metro Klosterstrasse), vicino ad Alexanderplatz. Consigliatissima la prenotazione.

Per una cena più raffinata e meno economica, nel quartiere Scheunenviertel troverete il Weinbar Rutz. Siamo a Chausseestrasse 8. Il ristorante si divide in due parti: quella superiore dove le portate vanno dai 65 ai 90 euro e lo chef Marco Muller e la sua stella Michelin vi faranno sognare con la loro cucina di alta livello; e quella al piano inferiore dove potrete mangiare direttamente al bar con prezzi più accessibili. Grande scelta di vini, di cui si può chiedere un assaggio tra le numerose etichette. Dal menu, piatti tradizionali della cucina germanica come il Saumagen o le rollatine di manzo.

Cucina vegetariana al Cookies Cream in Behrenstrasse 55, nel pieno del centro storico del Mitte. Per raggiungere il locale recatevi direttamente al Westin Hotel (scendete alla fermata della metro Friedrichstrasse) e prendete la stradina sulla sinistra dell’albergo. Non mettetevi paura davanti alla porta d’ingresso, prendete coraggio e suonate il campanello: l’atmosfera che vi si presenterà davanti sarà diversa da ciò che credevate. Sul cibo l’imbarazzo della scelta è assicurato: i piatti sono ottimi e le porzioni più che sufficienti; mentre il personale è molto disponibile e gentile. Anche i carnivori più refrattari non rimarranno delusi: numerosi i piatti elegantemente presentati dallo chef, senza grassi animali sì ma eccezionalmente gustosi, rispettosi degli ingredienti di stagione. Provate uno dei menu da tre portate a 32 euro.

Per un assaggio di perfetta cucina americana recatevi da Dolores a Rosa-Luxenburg-Strasse 7, raggiungibile direttamente da Alexanderplatz. Il locale, particolarmente frequentato dai berlinesi durante l’ora di pranzo, serve i migliori burritos californiani al di qua dell’oceano: si può scegliere la combinazione di carne, riso, fagioli, verdure, formaggio e salsa. Una delle bevande più particolari (e più buone) servite da Dolores è senza dubbio la limonata spremuta fresca.

polpette.JPG

Infine, se nell’aria sentite voglia di cucina orientale, andate da Good Time. Proprio dietro Gerdamenmarkt a Hausvogteiplatz 11a, questo ristorante thailandese-indonesiano serve piatti originali e colorati, e vanta un personale calmo e accogliente. Da provare gli involtini, il Pad-thai, il pollo in agrodolce e le banane fritte con miele e gelato alla vaniglia, oppure direttamente un rijstafel, una selezione di piatti indonesiani serviti con riso al vapore. Durante l’estate si apre una bella veranda interna. Ricordatevi di andare con lo stomaco bello vuoto, magari dopo una bella passeggiata o una pedalata: al Good Time le porzioni sono enormi.