Home » Consigli per viaggiare » Turismo in Italia: le strutture ricettive sempre più attente a sfruttare i canali per le prenotazioni online

Turismo in Italia: le strutture ricettive sempre più attente a sfruttare i canali per le prenotazioni online

C’è chi dice che il settore turistico italiano sia arretrato rispetto agli altri paesi del mondo, un settore che non sfrutterebbe infatti nel modo adeguato né il web né le nuove tecnologie. Questo forse era vero sino a qualche anno fa, ma oggi qualcosa è finalmente cambiato. Gli albergatori si sono ormai resi conto infatti che senza il web e le nuove tecnologie portare avanti il loro lavoro risulta piuttosto difficile. Coloro che sono alla ricerca infatti di una struttura ricettiva in cui dormire è proprio al web che fanno affidamento. In questo modo infatti sono in grado di fare la loro ricerca in qualsiasi momento della giornata, persino nella pausa pranzo, persino direttamente dallo smartphone. In questo modo sono in grado di vedere immagini e video dell’hotel scelto e di leggere tutti i commenti che altri clienti hanno lasciato. In questo modo sono in grado di prenotare in pochi click, di pagare immediatamente se lo preferiscono o di attendere di soggiornare nella struttura prima di effettuare il pagamento. E infine sono in grado di ottenere un intenso risparmio, ormai infatti lo sappiamo bene che proprio online, grazie anche alla comparazione dei prezzi, è possibile scovare l’hotel che offre il più interessante rapporto tra qualità e prezzo.

 

negozio online

Sì, gli albergatori sono ormai consapevoli di tutto questo, il problema è che sino ad oggi gli strumenti per gestire questo grande flusso di prenotazioni online non potevano essere considerati adatti. Dobbiamo renderci conto che si tratta di un flusso infatti non solo intenso, ma che arriva da più di un canale. Gli hotel infatti non devono garantire solo la possibilità di prenotare dal loro sito internet, ma devono anche segnarsi ai vari OTA come Booking.com ad esempio o Trivago giusto per citarne un paio tra quelli più famosi. Sono proprio questi i canali che offrono una visibilità eccellente agli hotel e che registrano il maggior numero di prenotazioni a loro favore. Gestire tutto questo è complesso perché si ha la necessità per ogni prenotazione effettuata di aggiornare la disponibilità delle camere su tutti gli altri canali, cosa che però oggi è resa davvero molto semplice dall’utilizzo di un software gestionale come Zak.

Zak è un software che nasce già connesso alla famosa Suite WuBook e al suo channel manager. In questo modo permette di far comunicare tra loro le OTA e il sito internet dell’hotel al fine di ottenere un aggiornamento automatico e in tempo reale. Grazie a questa importante opportunità è per gli hotel finalmente del tutto impossibile cadere nell’overbooking e gestire le prenotazioni diventa semplice e intuitivo, un semplice planning infatti sempre aggiornato permette di avere sempre la situazione sotto controllo. Ma il software Zak non offre solo una gestione delle prenotazioni, offre anche la gestione delle fatture e dei pagamenti, dell’archivio dei clienti e delle mansioni che devono essere svolte ogni giorno, per non parlare poi dei plugins con cui è possibile completare il software di base che permettono di personalizzarlo in base alle proprie esigenze.

Ma, viene da chiedersi, una gestione così eccellente della propria struttura è sufficiente a farla decollare? In realtà serve anche qualcos’altro, serve una strategia di marketing che si basi non solo sulla pubblicità e la visibilità della struttura, ma anche sui prezzi da applicare e sulle promozioni. Per riuscire a creare una strategia su prezzi e promozioni è ovviamente necessario capire come i propri competitors si stanno muovendo nel mercato. Il software Zak permette agli albergatori di scoprirlo in modo davvero molto semplice, offre infatti il servizio di rate checker per andare alla scoperta dei prezzi che gli altri applicano e per ricevere notifiche in tempo reale nel caso vi sia qualche cambiamento.